Arredare diventa semplice, con l’aiuto di alcune app per i dispositivi mobili.

Quando si parla di arredare un ambiente, ci si rende conto di quanto possa essere difficile immaginare i mobili e le loro sistemazioni all’interno dello spazio a disposizione: fortunatamente, esistono delle app per dispositivi mobili in grado di mostrare l’esatta collocazione dei complementi di arredo senza l’ausilio di programmi di rendering, come Photoshop o AutoCAD.

arredareQueste applicazioni funzionano con l’attivazione della fotocamera del proprio smartphone o tablet e, grazie all’aiuto di un marker – che potrebbe essere anche un semplice foglio di carta sul quale è riportato un disegno stilizzato da porre accanto o sopra la superficie scelta per la collocazione del complemento d’arredo, permettono di rendersi effettivamente conto di come sarebbe l’ambiente in seguito all’apposizione dei mobili desiderati.

Un’azienda che già nel 2014 aveva proposto un tool di questo tipo è stata Ikea: la multinazionale svedese, infatti, aveva elaborato un’applicazione in grado di disegnare i mobili presenti sui cataloghi in 3D, mostrandoli in anteprima e visualizzandoli in scala 1:1 nelle abitazioni dei clienti in tempo reale. In seguito, seguendo l’esempio dell’azienda scandinava, Realmore – sezione dell’azienda di comunicazione Equent – ha subito sviluppato Augument Furniture, una piattaforma nella quale le aziende possono caricare i propri modelli tridimensionali di mobili, infissi ed oggetti di design: questa app consente di fare una ricerca approfondita per tipologia, stanza, azienda e designer e le schede prodotto riportano informazioni sui dettagli delle varie soluzioni proposte, come i colori, le texture ed i materiali disponibili, in modo da creare un arredo personalizzato visibile nell’immediato all’interno dello spazio previsto per la collocazione delle stesse.

Da una collaborazione con esperti nel settore dell’arredamento nasce, invece, Modsy, che parte da un test preliminare per identificare le preferenze dell’utente per arrivare ad arredare direttamente l’ambiente desiderato tramite una foto dello spazio designato: al termine dei due giorni successivi, il cliente riceverà un rendering della stanza comprensivo di mobili ed accessori scelti in base alle risposte del quiz inviato dall’applicazione ed elaborato da un team di designer. Per quanto riguarda, infine, il sistema operativo iOS – precisamente dalla versione 8.2 in poi, Houzz garantisce un servizio di progettazione completo, fornendo un catalogo di oltre 11 milioni di foto in HD per trovare la soluzione migliore per arredare la propria abitazione ed una scelta tra più di un milione di professionisti connessi al tool.

V.G.

You May Also Like